In ricordo dell’11 settembre

In ricordo dell’11 settembre

L’11 settembre di undici anni fa dall’aeroporto Logan di Boston partono due Boeing 747 – l’American Airlines 11 alle 8,00 e lo United 175 alle 8,15 – diretti a Los Angeles, California, mentre un American Airlines 77 partì alle 8,10 da Dulles, Washington.

Tra i passeggeri di ognuno dei Boeing si trovano anche cinque terroristi arabi legati ad al Qaeda che dirottano i due aerei dirigendosi a New York. Alle 8,46 l’American Airlines 11 si schianta contro la torre nord del World Trade Center. Alle 9,03 lo United 175 si schianta sulla torre sud del World Trade Center. Il terzo aereo, l’AA 77, un Boeing 757, sorvola la Virginia fino ad arrivare ad Arlington, al Pentagono, sede del Dipartimento della Difesa americano. Alle 9,37 i cinque dirottatori di al Qaeda fanno schiantare l’aereo sul lato ovest dell’edificio causando la morte dei 70 a bordo e di 125 persone presenti all’interno del Pentagono.

L’attacco alle Torri Gemelle causò la morte di 2.752 persone, compresi 340 Vigili del fuoco e 60 agenti di polizia. Sommati alle 195 vittime dell’attacco al Pentagono e dei 44 morti dello United 93 caduto in Pennsylvania, l’11 settembre 2001 portò via la vita a 2.991 persone di 70 nazionalità diverse. Era l’alba di un nuovo tipo di terrorismo e il giorno in cui l’America si rese conto di essere vulnerabile.

Oggi si ricordano i caduti di quel tragico giorno

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector