Assaltata la sede Onu di Kunduz

Assaltata la sede Onu di Kunduz

Al quinto giorno consecutivo, si estende la protesta contro il rogo delle copie del Corano nella base Usa di Bagram.

Attaccata la sede Onu di Kunduz

Continuano le proteste in Afghanistan

Il bilancio generale è ancora provvisorio ma la protesta contro il rogo delle copie del Corano nella base militare Usa di Bagram ormai dilaga in tutto il paese.

Due i morti nella capitale Kabul, uccisi dai colpi sparati dalla polizia contro il corteo che ha cercato di marciare verso il palazzo del presidente Karzai.

Altre dimostrazioni sono state segnalate a Baghlan, Kunduz, Bamyan e Nangarhar. L'attacco contro il Consolato statunitense ad Herat ha avuto come conseguenza la morte di due manifestanti mentre cercavano di impadronirsi delle armi degli agenti che proteggevano la sede diplomatica.

Herat è il capoluogo della regione ovst dove è schierato il contingente italiano, ma non risultano militari italiani coinvolti.

Questa mattina, a Kunduz, la folla ha cercato di dare l'assalto alla sede Onu e almeno tre persone persone sono rimaste uccise. Secondo testimoni, i manifestanti sono stati uccisi dalla polizia mentre davano fuoco a case e negozi.

Secondo fonti locali almeno mille persone hanno avviato un corteo per le strade di Kunduz City, prima sfilando in modo pacifico, poi inziando a lanciare pietre contro edifici governativi, con azioni incendiarie e infine assaltando la locale sede dell'Onu. Kunduz è una delle cinque province dove oggi, insieme a Kabul, sono riprese le proteste per la dissacrazione del Corano commessa da militari Usa della base di Bagram.

Nei giorni scorsi il saldo delle vittime ha raggiunto quota 29, mentre i feriti sarebbero almeno duecento in tutto il paese.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

2 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector