Il Real espugna il Camp Nou e vince la Liga

Il Real espugna il Camp Nou e vince la Liga

Il Real Madrid batte 2-1 il Barcellona nel Clasico del Camp Nou e chiude virtualmente la Liga 2011-2012.

A quattro giornate dal termine del campionato iberico, la squadra di José Mourinho ha infatti 7 punti di vantaggio sui catalani, che subiscono per quasi tutta la partita la prestazione degli ospiti, bravi a tenere il campo, imbrigliare Leo Messi e limitare i pericoli.

Gli ospiti passano già al 17' grazie a Sami Khedira, lesto a sfruttare un'indecisione Carles Puyol (corner di Angel Di Maria, colpo di testa di Pepe, sulla respinta corta di Victor Valdes in tuffo basso il capitano dei padroni di casa tergiversa e il centrocampista tedesco infila l'1-0).

I blaugrana riescono a trovare comunque un rocambolesco pareggio con Alexis Sanchez al 71' (grande azione di Messi, Cristian Tello incrocia, sulla parata di Iker Casillas si avventa Adriano che la ributta dentro per il tocco vincente del cileno, appena subentrato a Xavi), ma appena 180'' più tardi il Real Madrid trova con Cristiano Ronaldo (lanciato nello spazio da Mesut Ozil, CR7 trafigge con un preciso diagonale Valdes) il gol dell'1-2 definitivo che fa praticamente calare il sipario sulla Liga. Per il portoghese si tratta della rete numero 42 in campionato.

Il Barcellona prova a reagire, ma il Real, fisicamente superiore, chiude gli spazi e non rischia più di tanto. È il trionfo di Mourinho che, nelle precedenti nove sfide contro i blaugrana da quando è approdato sulla panchina madridista, aveva vinto una sola volta.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector