Bin Laden voleva assassinare Obama

Bin Laden voleva assassinare Obama

Il Washington Post riprende un documento trovato nel bunker dove fu ucciso bin Laden con il piano del re del terrore per uccidere Obama e il generale Petraeus.

Bin Laden voleva assassinare Obama

Obama sull'Air Force One

Osama bin Laden voleva assassinare Barack Obama e il generale David Petraeus, ex comandante delle forze militari statunitensi e Nato in Afghanistan e oggi direttore della Central Intelligence Agency. Lo rivela il Washington Post riprendendo un documento trovato nel bunker ad Abbotab, in Pakistan, in cui il 2 maggio scorso fu catturato e poi ucciso il re del terrore.

La lettera è a firma di bin Laden ed è indirizzata a Atiyah al-Rahman, uno dei suoi tanti vice nel territorio pakistano. Nella missiva il capo di Al Qaeda vuole che il terrorista pachistano Ilyas Kashmiri prepari un piano per far esplodere l'Air Force One, l'aereo presidenziale di Obama.

«La ragione per concentrare i nostri sforzi su di loro - scrive bin Laden - è che Obama è il leader degli infedeli e uccidendolo il suo ruolo verrebbe assunto dal vice presidente Joe Biden. Biden non è assolutamente pronto per quel ruolo e condurrebbe gli Stati Uniti in crisi». Ecco spiegati i motivi per cui uccidere il presidente americano avrebbe gravi ripercussioni sul Medio Oriente.

Per quanto riguarda l'attuale direttore della CIA, invece, bin Laden riteneva che «la sua morte avrebbe alterato il corso della guerra in Afghanistan». Purtroppo per Al Qaeda Ilyas Kashmiri venne ucciso durante un attacco drone nel giugno dello scorso anno, un mese dopo il raid contro bin Laden.

Intervistati dal Washington Post, alcuni dirigenti dell'amministrazione Obama hanno rassicurato che non c'è nessun pericolo, in quanto il piano non è stato mai una minaccia per il presidente né per il generale Petraeus: Al Qaeda non ha mai posseduto armi adatte ad abbattere l’Air Force One, e col nuovo incarico dell'ex comandante militare in Afghanistan anche il piano per ucciderlo è saltato.

L'intelligence Usa avverte comunque che i documenti rinvenuti nel compound di bin Laden ad Abbottabad verranno pubblicati quanto prima perché ormai declassificati.

[per Lavika]

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector