Cambiare prospettiva in Australia: cosa sapere prima di partire

Cambiare prospettiva in Australia: cosa sapere prima di partire

Una nuova vita in Australia

Ti trovi nella fase della tua vita in cui stai cercando delle risposte, oppure vorresti dare una svolta al tuo percorso professionale, o magari più semplicemente vorresti aprirti a nuovi orizzonti che ti conducano alla scoperta di strade diverse? Se ti ritrovi in queste parole, potresti aver già considerato l'idea di trasferirti in Australia. Se così fosse, non devi certamente sentirti da solo. Molti sono infatti gli italiani che hanno già deciso di compiere questo passo, prendendo il coraggio di dare una sferzata alla loro quotidianità.

Sempre più il richiamo della terra di kiwi e canguri offre delle concrete e allettanti prospettive di cambiare vita. Chi cerca lavoro in Australia lo fa per le ottime prospettive di guadagno, ma anche e soprattutto per un'esperienza gratificante, che possa insegnare qualcosa di nuovo anche su stessi. Infatti, molto spesso, chi parte alla ricerca di un'occupazione in Australia non lo fa perché privo di un'occupazione, ma per l'esclusività e lo stile di vita di questo Paese.

Dubbi sul visto? Consulta www.australia-eta.com

Molte delle classiche domande che spesso precedono la decisione di partire per l'Australia riguardano il visto. Capita infatti di frequente che ci si chieda quali tipi di visti vanno bene per determinate attività o ancora quante volte è possibile ottenere questo tipo di visti. Altre domande comuni riguardano i requisiti necessari: spesso chi vorrebbe partire si chiede chi ha diritto di richiedere un visto e cosa fare eventualmente nel caso cambiasse qualcosa prima della partenza. Sul sito di Australia-Eta è possibile trovare tutte le informazioni utili pre-partenza: basta consultare il sito www.australia-eta.com.

Australia-Eta: scopri i tipi di visto

Anzitutto facciamo una distinzione tra i tipi di documenti necessari per poter entrare in territorio australiano. L'ETA, acronimo di Electronic Travel Authority, garantisce l'autorizzazione ad entrare sul suolo australiano ed è semplicemente legata in maniera elettronica il tuo passaporto. Questo documento mira a consentire l'accesso a coloro che vogliono trascorrere brevi vacanze o condurre affari in Australia.
Lo stesso vale per il visto eVisitor, che ha durata un anno e permette di rimanere per un periodo massimo di tre mesi consecutivi sul territorio australiano. Ovviamente, è possibile entrare più volte durante il periodo di validità, l'importante è non superare i tre mesi consecutivi.

Lavorare in Australia: il Working Holiday Visa

Se invece hai intenzione di andare a lavorare, esiste una tipologia di visto molto famosa: il Working Holiday Visa, che si può richiedere dai diciotto ai trentun anni di età.
Questo visto, estremamente popolare tra i ragazzi che vogliono andare in Australia, dura un anno e può essere rinnovato per un altro anno a patto di aver trascorso almeno 88 giorni lavorando in una fattoria durante il primo anno di permanenza in Australia. Un ottimo modo per cambiare prospettiva e imparare di più sulla cultura locale.

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector