Come funziona il Conclave

Come funziona il Conclave

Con le dimissioni di Papa Ratzinger, a marzo si riunirà il Conclave dei Cardinali della Chiesa in cui verrà eletto il prossimo Pontefice. Vediamo come funziona l'elezione di un Papa.

Il Conclave è la sala della Cappella Sistina in cui i Cardinali si riuniscono per eleggere il nuovo Papa. L'evento storico che diede il nome di Conclave all'elezione dei Pontefici, risale al 1270, quando gli abitanti di Viterbo, allora sede papale, stanchi di anni di indecisioni dei cardinali, li chiusero a chiave nella sala grande del palazzo papale in modo da metterli in condizioni di decidere al più presto chi eleggere a nuovo Pontefice. Allora fu scelto Gregorio X.

Il prossimo mese di marzo saranno 117 i Cardinali con meno di 80 anni che avranno la possibilità - e l'onore - di eleggere il prossimo Vescovo di Roma. Mancheranno il Cardinale ucraino Ljubomyr Huzar che compirà 80 anni il 26 febbraio, il decano del Collegio cardinalizio Angelo Sodano e il sottodecano Roger Etchegaray, entrambi ultraottuagenari.

Il giorno del conclave tutti i cardinali si riuniscono nella basilica di San Pietro dove celebrano la Missa Pro eligendo Romano Pontifice presieduta dal Decano del collegio cardinalizio. Nel pomeriggio i cardinali elettori si recheranno in processione verso la Cappella Sistina, dove, nei giorni dell'interregno, sono stati allestiti i banchi per la votazione e montata la stufa nella quale verranno bruciati appunti e voti degli elettori e, attraverso i segnali di fumo - una fumata nera per ogni avvenuta votazione senza quorum - verrà annunciato all'esterno, con una fumata bianca, il raggiungimento del quorum previsto. In quel momento Habemus Papam.

Nella costituzione apostolica "Universi Dominici Gregis" decisa da Giovanni Paolo II innovando profondamente la procedura per eleggere il Papa, sono stati aboliti i metodi di elezione detti per "acclamationem seu inspirationem e per compromissum" (per acclamazione o compromesso), per cui la forma di elezione del Romano Pontefice sarà unicamente per "scrutinium", per scrutinio. Nel documento stilato da Karol Wojtyla è stabilito che che "per la valida elezione si richiedono i due terzi dei suffragi, computati sulla totalità degli elettori presenti". Nel caso in cui "il numero dei Cardinali presenti non possa essere diviso in tre parti uguali, per la validità dell'elezione del Sommo Pontefice è richiesto un suffragio in più". All'elezione del nuovo Papa si procederà subito dopo espletati tutti gli adempimenti richiesti e "qualora ciò avvenga già nel pomeriggio del primo giorno, si avrà un solo scrutinio". Nei giorni seguenti "se l'elezione non s'è avuta al primo scrutinio, si dovranno tenere due votazioni sia al mattino sia al pomeriggio, dando sempre inizio alle operazioni di voto all'ora già precedentemente stabilita o nelle Congregazioni preparatorie o durante il periodo dell'elezione".

Quando i due terzi dei Cardinali esprimono il voto per lo stesso candidato, il Conclave è ritenuto valido. A questo punto il Decano o il vice Decano si rivolge direttamente all'eletto chiedendo: «Acceptasne electionem de te canonice factam in Summum Pontificem?» (Accetti la tua elezione canonica a Sommo Pontefice?). A risposta affermativa aggiunge: «Quo nomine vis vocari?» (Come vuoi essere chiamato?). L'eletto risponderà con il nome pontificale. Dopo l'accettazione si bruciano le schede nella stufa, che, aggiunta una sostanza colorante, indicherà una fumata bianca. Nel caso che il candidato non fosse Cardinale, l'Ordo rituum conclavis prevede che venga subito consacrato; lo stesso Ordo regola le procedure da seguire nel caso il nuovo Pontefice risieda fuori del Conclave.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector