Come funziona l’implantologia a carico immediato a Napoli

Come funziona l’implantologia a carico immediato a Napoli

L'implantologia a carico immediato è il trattamento attraverso il quale è possibile provvedere alla riabilitazione dei pazienti che presentano l'intera arcata edentula, e cioè senza denti: la completa mancanza dei denti viene risolta con una tecnica che prevede il posizionamento di quattro impianti, che diventano sei solo in alcuni casi specifici, ancorati in determinati punti della bocca. In particolare, due impianti sono posizionati nei settori frontali, dritti in verticale, mentre due impianti sono disposti nelle zone dei premolari, lievemente inclinati.

Chi ricorre all'implantologia a carico immediato, anche a Napoli, ha la certezza di poter riavere i denti fissi nel giro di 24 ore. Sugli impianti dentali che sono stati appena inseriti viene posizionata una protesi provvisoria fissa, grazie alla quale il paziente può sentirsi a proprio agio e, soprattutto, non si deve preoccupare di restare senza denti aspettando che i tessuti guariscano. Dopodiché la protesi definitiva fissa può essere fissata, senza alcun rischio. Uno dei pregi più rilevanti del carico immediato è rappresentato dal fatto che esso può essere applicato su un impianto solo, su più di uno o sull'arcata intera. Si parla di carico immediato per indicare il posizionamento immediato dei denti in maniera fissa sugli impianti dentali: non ci sono protesi mobili.

Una delle condizioni fondamentali affinché il carico immediato possa essere eseguito riguarda l'osso naturale, che deve bastare per l'applicazione del trattamento: in altri termini, in contemporanea con l'inserimento degli impianti non deve essere eseguita una rigenerazione dell'osso. Gli impianti dentali, inoltre, devono avere una stabilità primaria superiore ai 35 Ncm, raggiunta dall'avvitamento degli stessi al momento del posizionamento chirurgico. Oltre a ciò, il carico immediato per poter essere portato a termine deve essere garantito da un buon supporto parodontale, e cioè gengivale, e da un buon bilanciamento occlusale: in altri termini, il piano occlusale masticatorio deve essere adeguato alle circostanze. 

Il carico immediato può essere effettuato sull'intera arcata, su singolo impianto o su impianti multipli: in quest'ultimo caso, la riabilitazione con impianti di settori frontali fa nascere delle necessità estetiche che richiedono una protesizzazione del dente immediata. Va sottolineato, però, che sugli impianti multipli il carico immediato è possibile unicamente nelle circostanze in cui non c'è bisogno, per l'inserimento degli impianti, di rigenerazione ossea. Se la stabilità primaria è inferiore ai 35 Ncm, il paziente può essere riabilitato in maniera immediata con il supporto di una protesi provvisoria mobile, che può essere realizzata in nylon o in resina, a seconda dei casi.

About the Author

Gli amministratori di OpenWorld

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector