Differenza tra batterie al piombo AGM e Gel

È possibile scegliere una batteria anziché un'altra solo esaminando caratteristiche, proprietà e limiti d'impiego dei differenti tipi presenti sul mercato (stazionarie, avviamento, etc.). Sorvolando la differenza generale tra le batterie ad avviamento e le batterie a scarica lenta e tralasciando la disamina specifica del principio di funzionamento di un accumulatore, nonché le diverse tecniche costruttive per i vari modelli (ermetiche, a gel, a vaso aperto, agm, svr, etc.), giova, in primis, fugare ogni dubbio tra alcune di queste: le batterie al piombo AGM e al gel. Da tale distinzione deriva che è errato chiamare tutte le batterie come "ermetiche e al gel".

Le differenze attengono a tecnologia, performance, modalità di produzione, costi e destinazione d'uso.

Batterie AGM

Ambedue le batterie posseggono alte qualità, ma la tecnologia AGM, essendo più adatta ai cicli di scarica profonda, presenta un utilizzo più confacente nei servizi. Sono generalmente consigliate per: piattaforme aeree, ausili medici, impianti fotovoltaici, biciclette, motori e veicoli elettrici. Sono prodotte con piastre di tipo piombo - calcio avvolte con assorbenti di acido all'interno che permettono l'evaporazione dell'elettrolito durante le operazioni di ricarica e scarica, alla fine della quale le piccole bolle così formatesi vengono a mescolarsi nuovamente con l'acido consentendo uno stabile, efficace ed efficiente rendimento dell'accumulatore.

Batterie al Gel

Differentemente, le batterie al gel sono costituite al proprio interno da acido gelatinizzato e sì da piastre di tipo piombo-calcio ma ben più delicate e usurabili per via del procedimento di carico-scarico ripetuto che, causando l'aumento e la diminuzione della temperatura, fa solidificare il materiale gel. Pertanto, nonostante siano altamente performanti, si consiglia l'impiego delle batterie a gel per uso cosiddetto "tampone". Un esempio è efficacemente offerto dai gruppi di continuità che necessitano di rado di energia. Ne è consigliato, inoltre, l'utilizzo associato a: camper o imbarcazioni, scooter, pannelli solari e macchinari elettrici, sistemi di allarme, lampade di emergenza.

L'ermeticità di un accumulatore dipende dalla suscettibilità ad essere aperto e g all'interno di una batteria e l'assorbimento dell'elettrolito da un particolare materiale all'interno delle celle, permette di ottenere batterie senza alcuna manutenzione o aggiunta di acqua demineralizzata. Ne consegue che - qualora caricato nella maniera esatta - tale modello di accumulatore non ha bisogno di particolari accorgimenti nel corso della sua vita. In conclusione, affinché una batteria duri di più, si consiglia non lasciarla per troppo tempo senza fare ricariche. Contrariamente, il basso livello dell'elettrolito provoca i fenomeni di ossidazione e deposito di metalli sul fondo con probabile cortocircuito e ingenti danni.

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector