Oscar Giannino si è dimesso da presidente di Fermare il Declino

Oscar Giannino si è dimesso da presidente di Fermare il Declino

Oscar Giannino si è dimesso da presidente di FARE per Fermare il Declino, ma resterà candidato premier del movimento. La decisione è arrivata con un comunicato ufficiale sul sito di Fare, che dallo stesso Giannino su Twitter:

La decisione delle dimissioni arriva dopo che Luigi Zingales, noto economista e tra i fondatore di Fermare il declino, con una lettera su Facebook aveva smentito il candidato premier sul master preso all’University of Chicago, la stessa in cui insegna l'economista. Successivamente Giannino aveva confermato non solo che il master era inesistente, ma che le due lauree in Economia e Giurisprudenza erano fasulle: “ho sostenuto qualche esame in legge”.

Dopo di ché, ieri, la questione ha subìto una svolta clamorosa quando Giannino, in una lettera aperta pubblicata sul sito del partito, ha detto di essere disponibile a dimettersi immediatamente se la decisione della direzione politica del movimento andava in quel senso. Oscar Giannino ha preso la decisione con molta filosofia:

La direzione politica di FARE ha nominato Silvia Enrico nuovo presidente al posto di Giannino. Il neo presidente è nata ad Albenga nel 1976, è avvocato specializzata in diritto societario e commerciale e fino ad oggi è stata la coordinatrice ligure del movimento.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector