Ho visto il mondo

mondoHo visto cose che solo in certe parti del mondo accadono. Nei paesi del terzo mondo, li chiamano. Ma anche nei paesi più civilizzati.

Ho visto paesi dove le donne sono dei "diversi" rispetto agli uomini. Diversi perché non hanno gli stessi diritti ma hanno solo doveri. Hanno il dovere di fare figli e stare a casa ad accudirli. Paesi chiamati "Democrazia", ma le donne non possono votare. Paesi in cui l'unica legge è quella del loro dio, unico e misericordioso. Ma poi fanno la guerra a chi non crede in quell'unico dio misericordioso.

Ho visto città in lotta perché vogliono scegliersi da soli chi li dovrà governare. E lo stato, quello stesso stato che gli ha dato questi diritti, non può, non vuole, dargli questi diritti perché loro non saprebbero come sfruttarlo. E allora si combatte perché loro possono e gli altri non vogliono.

Ho visto paesi in cui è vietato mettere al mondo più di un figlio. Ho visto gente andare fuori dal loro paese perché vogliono averlo quel figlio. A tutti i costi. Infrangendo le regole del loro paese, spendendo tanti soldi, per una cosa che spetterebbe loro di diritto.

Ho visto la fede farsi uomo e dettare le regole degli uomini. Ho visto gli uomini affidarsi alla fede perché non credono alla legge degli uomini. Ho visto la fede approfittarne andando contro la ragione, degli uomini. Ho visto degli uomini di fede appropriarsi della fede altrui per il loro piacere personale. Erano con toghe purpuree e grandi copricapi bianchi. Erano "la fede" in quel momento. Ma erano senza fede, molto prima di quel momento.

Ho visto paesi dove mettono a morte una persona perché ha gusti diversi dal gradito. Ho visto paesi dove è necessario nascondere il proprio pensiero per vivere. Ho visto paesi dove si lotta per manifestare il proprio pensiero, la propria sessualità, il proprio diritto di esistere. Comunque. E ne ho visti tanti.

Ho visto paesi dove una donna riesce ad essere madre, moglie, lavoratrice. E soprattutto essere donna. Ho visto paesi dove la donna deve scegliere tra le tre: sceglie la prima, per dovere. Verso l'uomo.

Ho visto comandanti di eserciti enormi scontrarsi, e perdere, contro eserciti di contadini e povera gente. Ho visto la povera gente diventare come i governanti che li hanno preceduti. E li ho visti perdere, anche loro.

Ho visto la gente credere che solo nell'oro nero c'è speranza. Ma ne ho visti altri che credono nel sole, nei venti e nella natura. Alla fine saranno loro a vincere la battaglia del mondo, prima che il mondo sparisca definitivamente.

Ho visto un paese dove chi lo governa è diverso, e diverse sono le scelte che sta facendo. Ho sentito dire che la chiamano "Democrazia". Ma ho visto quello stesso paese mandare in guerra i figli delle loro donne per mantenere la pace. Ma cosa c'è di pacifico in una guerra.

Ho visto un paese governato da un unico signore, potente e ricco, che ne fa ciò che vuole. Ho sentito questo paese chiamarlo "Repubblica Democratica". Ma cosa c'è di repubblicano, di democratico, in un paese dove la sola legge che conta è quella di chi sta al potere.

Ho visto tanto.

Ho visto il mondo, e ve ne sto rendendo conto.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector