Il Giappone giustizia il sesto condannato in meno di un anno

Il Giappone giustizia il sesto condannato in meno di un anno

Il Giappone ha impiccato un uomo di 73 anni, portando a sei il numero di detenuti giustiziati da quando il governo conservatore di Shinzo Abe è salito al potere nel dicembre 2012. Tokuhisa Kumagai è stato giustiziato nella Casa di Detenzione di Tokyo, dopo essere stato condannato per aver ucciso a colpi di pistola il proprietario di un ristorante cinese nel corso di una rapina nel maggio 2004. L'uomo è stato anche rapinato di 435.000 yen (circa 4.350 dollari) in contanti.

Il periodo tra la condanna definitiva e la sua esecuzione è stato meno della metà della durata media degli ultimi 10 anni. Da quando il Partito Liberal Democratico ha riacquistato le redini del governo, la durata media si è ridotta. La sentenza di Kumagai è andata definitiva nel marzo 2011. Secondo il Ministero della Giustizia, il periodo medio tra la finalizzazione della condanna a morte e l'esecuzione della pena è pari a circa cinque anni e sette mesi per i condannati le cui pene capitali sono state eseguite tra il 2003 e il 2012.

In una conferenza stampa, il Ministro della Giustizia Sadakazu Tanigaki ha detto che «il delitto commesso da Kumagai è stato estremamente crudele, ho ordinato l'esecuzione dopo aver attentamente esaminato il caso». La sua esecuzione è stata la prima da quando due criminali sono stati inviati al patibolo in aprile e ha avuto luogo nonostante le ripetute proteste dei governi europei e dei gruppi per i diritti umani.

Il Giappone non ha giustiziato nessuno nel 2011, il primo anno intero in quasi due decenni senza un'esecuzione. Ma a marzo 2012, il Giappone ha bruscamente ripreso l’uso della pena capitale, impiccando tre pluriomicidi. Nel braccio della morte sono rimasti ora 132 detenuti, secondo il Ministero della Giustizia.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector