Intellettuale di sinistra cercasi

"Ho poi sperimentato un posto dove mi lasciano dire quello che voglio, non toccano i miei pezzi, non mi censurano... a me è capitato di essere censurato, e sa da chi? Da Repubblica; alla vigilia delle elezioni del 2006 tolsero un pezzo che erano stati loro a chiedermi, mi dissero che lo trovavano troppo pessimista»"

Paolo Nori, critico letterario con un passato di giornalista di sinistra (Repubblica, Il Manifesto...), ha scritto su Libero una recensione del nuovo libro di Niccolò Ammaniti. Andrea Cortellessa, critico del Manifesto e della Stampa, lo attacca sul suo blog definendo "Libero" un giornale «fecale e coprolalico», chiedendo spiegazioni a Nori. Nori non si è lasciato intimidire ed ha risposto per le rime.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

2 Comments
  1. Hirondo
    22 gennaio 2010 at 08:45
    Reply

    :D un segno dei tempi ? oppure, i pregiudizi del nostro tempo ?

  2. 22 gennaio 2010 at 14:22
    Reply

    un po' l'uno e un po' l'altro oserei dire ;)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector