Ah Cacciari, ma che stai a dì?

Ah Cacciari, ma che stai a dì?

 Il Pd doveva dividersi tra la sua componente ex democristiana e quella più di sinistra. Ma in questo momento non può farlo

Il Rasputin del Partito Democratico, Massimo Cacciari, in un'esilarante intervista a Repubblica filosofeggia sul fatto che il partito avrebbe già dovuto dividersi tra cattolici e sinistra, ma non ora perché purtroppo è già troppo tardi.

Aspetta un attimo: un partito nato giusto sei anni fa tra ex comunisti ed ex democristiani, cioè tra diesse e margherita, proprio per cercare di allargare il consenso all'area più moderata della sinistra, si dovevano dividere non ora, ma prima? Prima... ma prima quando?

Ah Cacciari, ma che stai a dì?

[Photo credit by Piergiorgio Pirrone]
About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector