La Dichiarazione di Conformità Macchine

La Dichiarazione di Conformità Macchine

La Dichiarazione di Conformità Macchine è l’atto tramite il quale il fabbricante, sotto la propria responsabilità, dichiara la conformità del proprio prodotto ai requisiti richiesti dalle norme europee di riferimento che, in questo caso, è possibile rinvenire nella Direttiva Macchine 2006/42/CE.

La Dichiarazione CE è un atto obbligatorio per tutti i prodotti venduti (o importati) all’interno del mercato comunitario ed autorizza il fabbricante ad apporre la Marcatura CE. Se le macchine (ed in generale tutti i prodotti) sono destinatarie di norme provenienti da più Direttive che prevedano la Marcatura CE si presume che questa indichi la conformità a tutte.

La Direttiva Macchine 2006/42/CE, nell’Allegato II, prescrive l’obbligo per le macchine ed i componenti di sicurezza di essere provvisti di una dichiarazione sottoscritta dal fabbricante (o dall'importatore per le produzioni non UE), al momento della loro immissione nel mercato, con cui si attesti la conformità ai requisiti essenziali di sicurezza applicabili.

La Dichiarazione di Conformità Macchine (e le relative traduzioni), come previsto nell’Allegato II, “deve essere redatta alle stesse condizioni previste per le istruzioni [cfr. Allegato I, punto 1.7.4.1, lettera a) e b)] e deve essere dattiloscritta oppure scritta a mano in caratteri maiuscoli”. “Riguarda esclusivamente la macchina nello stato in cui è immessa sul mercato, escludendo i componenti aggiunti e/o le operazioni effettuate successivamente dall'utente finale”.

La DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ MACCHINE deve riportare:

  1. Ragione sociale ed indirizzo del fabbricante (o, eventualmente, del suo mandatario);
  2. Nome e indirizzo della persona autorizzata a redigere il fascicolo tecnico;
  3. Descrizione e identificazione della macchina;
  4. Un'indicazione in cui si dichiara esplicitamente la conformità della macchina a tutte le disposizioni pertinenti della direttiva;
  5. Se necessario, nome, indirizzo e numero di identificazione dell'organismo notificato che ha effettuato l'esame CE;
  6. Se necessario, nome, indirizzo e numero di identificazione dell'organismo notificato che ha approvato il sistema di garanzia qualità totale;
  7. Se necessario, riferimento alle norme armonizzate applicate;
  8. Se necessario, riferimento ad altre norme e specifiche tecniche applicate;
  9. Luogo e data della dichiarazione;

Identificazione e firma della persona autorizzata a redigere la dichiarazione per conto del fabbricante o del suo mandatario;

Per quel che riguarda la custodia della Dichiarazione di Conformità Macchine in originale, come scritto nell’Allegato II, è responsabilità del fabbricante o del suo mandatario, per un periodo di 10 anni dall’ultima data di fabbricazione della macchina.

Il modello di Dichiarazione CE di Conformità relativa alla Direttiva Macchine 2006/42/CE è stato integrato dalle più recenti direttive 2014/35/UE BT e 2014/30/UE EMC.

About the Author

Gli amministratori di OpenWorld

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector