Le barre autoperforanti

Le barre autoperforanti

Le barre autoperforanti sono  barre in acciaio cave che vengono utilizzate come tiranti o per consolidare e rinforzare  le scarpate,i terreni o le masse rocciose. L'utilizzo di questo tipo di sistema serve a stabilizzare il terreno nell’ingegneria civile, geotecnica ed in sotterraneo. Si presta a svariate applicazioni come chiodature nei terreni, bulloni da roccia, micropali o tiranti di ancoraggio.

Una barra autoperforante è una barra cava filettata su tutta la sua lunghezza ricavata per rullatura a freddo da un tubo liscio.

Tali barre hanno un diametro esterno variabile solitamente da 32 mm a 51 mm e diametro interno variabile in funzione del diametro esterno.

Il sistema di ancoraggio a barre autoperforanti è una tecnica che consiste nell’inserimento nel terreno di una barra in acciaio a sezione cava, dotata di punta di perforazione a perdere. La barra autoperforante viene inserita nel terreno utilizzando un’apposita perforatrice a roto percussione, utilizzando boiacca cementizia come fluido di cementazione

Applicazione all'ingegneria civile

- Scarico della sottospinta idrostatica

- Stabilizzazione di pendii e sbancamenti

- Ancoraggio di protezioni antivalanga

- Consolidamento di scarpate e versanti instabili

-chiodature e soil nailing

-tiranti per paratie / berlinesi

Applicazione nei sotterranei

- Stabilizzazione di portali di gallerie

- Infilaggi frontali in Miniere e gallerie in sotterraneo

- Stabilizzazioni superficiali

- Bullonatura radiale in roccia

- Bullonatura del soffitto e dei fianchi

- Iniezioni di consolidamento

Le barre autoperforanti vengono messe in opera mediante rotopercussione utilizzando una punta a perdere forata in maniera da poter iniettare anche in fase di avanzamento della posa dell'ancoraggio sfruttando la barra cava stessa.

A cosa servono le barre autoperforanti?

Il loro utilizzo unisce la funzione portante alla perforazione. Vengono appunto impiegate per la stabilizzazione dei terreni e/o delle strutture agendo sull'impianto portante e fortificandolo.

Al termine della perforazione si inietta boiacca nel foro della barra che fuoriesce dalla punta e risale fino in cima, in modo da garantire la continuità del getto. È possibile anche l’iniezione contemporanea alla perforazione, che stabilizza il foro e ne assicura il lavaggio.

Quali sono i vantaggi nell'utilizzo di barre autoperforanti?

Tale tecnologia permette di realizzare in un'unica fase operativa le operazioni di perforazione, installazione ed eventualmente iniezione anche in terreni che non si auto sostengono senza ricorrere ai rivestimenti. Inoltre la lavorazione è decisamente più rapida.

About the Author

Gli amministratori di OpenWorld

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector