L’importanza della pulizia del filtro della lavatrice

Un problema che può presentarsi con la lavatrice è che non funzioni come dovrebbe oppure non funzioni affatto. Se si considera quanto questo elettrodomestico sia utile ai nostri giorni si potrà avere un’idea dei problemi conseguenti a tale difficoltà.

Ma nei casi in cui la lavatrice sia stata comperata recentemente oppure sia un compendio della tecnologia moderna, non è per forza il caso di dover chiamare un tecnico specializzato nell’assistenza elettrodomestici, o meglio, potete chiamarlo se volete ma potreste farne a meno se non prima di aver fatto una serie di controlli di base sull’elettrodomestico.

Una delle prime cose da fare infatti, senza essere obbligati a chiamare un tecnico di assistenza lavatrici, è controllare il filtro della vostra lavatrice, che per quanto tecnologica questa possa essere, avrà sempre uno stretto rapporto col filtro, dato che in questo si raccolgono certi residui dovuti la lavaggio.

La sporcizia del filtro della lavatrice

Quando si raggiungono certi livelli di sporcizia questi possono arrivare a creare problemi alla vostra lavatrice, anche qui non conta moltissimo l’età dell’elettrodomestico, i problemi si presenteranno lo stesso, e sono strettamente connessi all’utilizzo e alla manutenzione. Tornando al soggetto del filtro della lavatrice, la cosa da fare è semplicemente pulirlo, operazione fattibilissima in prima persona, senza chiamare qualunque persona si occupi di riparazione elettrodomestici.

Per eseguire quest’operazione basta un catino, aprire l’alloggiamento del filtro (con la lavatrice spenta) che dovrebbe essere nella parte più in bassa della macchina, e tirare fuori il filtro.
Bisogna svitarlo e il catino deve essere posizionato in modo che l’acqua che verrà fuori venga raccolta in esso. Se non riuscite a tirare fuori il filtro continuate a provarci, senza essere violenti, può essere bloccato perché ha troppi residui all’interno oppure perché è la prima volta che lo si estrae.

Per pulirlo basta metterlo sotto un rubinetto ben aperto in modo che tutti i residui che lo circondano vadano via. Dopo di questo basta rimetterlo nel suo posto riavvitandolo, poi per essere sicuri che il riavvitamento sia stato eseguito bene, versate nel cestello della vostra lavabiancheria un tot di acqua, tipo una bottiglia o simili e notate se fuoriesce dall’alloggiamento del filtro.

Se tutto è a posto adesso la lavatrice dovrebbe funzionare nuovamente senza problemi, e senza aver dovuto chiamare un riparatore specializzato nella vostra città, che sia assistenza a Torino, Milano o Roma.
Suggeriamo di compiere questa operazione ogni tot di tempo durante un periodo di tempo annuale di modo da evitare problemi che potrebbero eventualmente presentarsi sempre per la stessa ragione.

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector