Los Angeles si prepara per la notte degli Oscar

Los Angeles si prepara per la notte degli Oscar

Con il Golden Globe ci siamo riscaldati il giusto per prepararci alla fatidica notte degli Oscar a Los Angeles che quest'anno cadrà il 24 febbraio. Come ben sapete il Globo d'oro 2013 è andato ad «Argo» (Miglior film e Miglior regista), dando la possibilità a Ben Affleck di rifarsi delle mancata candidatura come miglior attore, superando il favorito «Lincoln» di «Steven Spielberg» e strappando gli applausi a quel «Le Miserables» interpretato da Anne Hathaway e Hugh Jackman che ha fortemente emozionato chiunque l'abbia visto. Il bottino di Ang Lee è stato più che mai magro essendo che «Vita di Pi» ha portato a casa solo il premio della Miglior colonna sonora. E chiaramente la migliore sceneggiatura è quella di Quentin Tarantino per Django.

Se Christoph Waltz ha vinto un meritato premio come miglior attore non protagonista, un altrettanto meritevole Leonardo DiCaprio è rimasto in ombra. La qualità dei film della passata stagione cinematografica non può che definirsi eccelsa. Capirete che fare un pronostico su quanto accadrà al Dolby Theatre di Los Angeles durante la notte degli Oscar è tutt'altro che semplice.

Le nominations delle varie categorie dei film protagonisti per la cerimonia, condotta per la prima volta dal comico Seth Mac Farlane (noto per essere il creatore delle serie « I Griffin» e «American Dad») sono state annunciate lo scorso il 10 gennaio dallo stesso MacFarlane e dall'attrice Emma Stone.

I film a ricevere più nominations sono i seguenti: «Lincoln» (12), «Vita di Pi» (11), «Il lato posivo» (8), «Les Miserables» (8). Mentre Argo si presenta con sole 7 nomination. Ciò non lo esclude dalla lista dei favoriti che sembra troneggiare ormai da mesi, essendosi aggiudicato tutti i premi cinematografici che precedono gli Oscar: Golden Globe, Critics Choice Awards, PGA Awards, SAG Awards e DGA Awards.

Il tocco artistico di Ben Affleck è davvero notevole e ha trasformato un attore non luminosissimo in un ottimo regista, come del resto era già avvenuto con le sue precedenti pellicole: «Gone Baby Gone» e «The Town». Eppure nulla si può dare per scontato. Nonostante il suo aspetto quieto, l'inglese Tom Hooper dev'essere ben agguerrito e affamato di un secondo Oscar e con «Les Miserable» non è poi così remota la possibilità di agguantarlo. I due registi, però competono con maestri del cinema del calibro di Steven Spielberg e Ang Lee, i cui nomi sono da definirsi in quest'ambito monumentali.

Comunque andrà si preannuncia un grande spettacolo. O così almeno hanno promesso i produttori degli Academy Award, Craig Zadan e Neil Meron, che al tradizionale pranzo pre Oscar, (a cui hanno partecipato commensali illustri come: Denzel Washington, Sally Field, Anne Hathaway, Hugh Jackman, Naomi Watts, Jessica Chastain, Jennifer Lawrence, Bradley Cooper e Robert De Niro) hanno dichiarato: «L'obiettivo principale è quello di onorare i candidati e i vincitori. Poi ci sono tante pause che allungano lo spettacolo e possono essere usate per performance ed esibizioni».

Calcherà il palco, ad esempio, la cantante considerata la migliore esponente del Soul bianco, Adele, e la cantante-attrice Norah Jones. Durante la serata i Vendicatori del film «The Avengers» - Robert Downey Jr., Chris Evans, Samuel L. Jackson, Jeremy Renner e Mark Ruffalo - presenteranno insieme un premio.

Anche l'85ima edizione degli Academy Award prevede un tributo speciale che quest'anno verrà dedicato alla saga di James Bond che festeggia il suo 50° anniversario.

About the Author

Il cinema, poi io e infine Bianchina

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector