Critica la situazione per i due marò italiani in India

Critica la situazione per i due marò italiani in India

Il ministro Severino: "La situazione è tutt'altro che tranquilla". Non è stato trovato l'accordo su di chi sia la giurisdizione dell'incidente che ha visto coinvolti due marò della nave Enrica Leixè. Confuse e frammentarie intanto le notizie che arrivano dall'India.

Critica la situazione per i due marò italiani in India

I due marinai italiani vengono prelevati dalla polizia indiana per l'interrogatorio (Ap)

«E' una situazione non tranquillizzante. Abbiamo trattato tutta la notte e abbiamo in India delle persone inviate dai ministeri degli Esteri, Giustizia e Difesa». A parlare è il Guardasigilli Paola Severino che comunque rivendica all'Italia la giurisdizione di tutta la faccenda, visto che la nave Enrica Lexiè batte bandiera tricolore.

Notizie confuse e frammentarie continuano intanto ad arrivare dall'India a proposito della vicenda dei due pescatori indiani uccisi dopo uno scontro a fuoco con i militari italiani a bordo della Lexiè.

Mentre la stampa locale ha dato notizia dell'arresto dei due fucilieri Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, fonti vicine alla delegazione italiana escludono il loro fermo: "sarebbero - afferma la fonte - in uno stato di non libertà, ma non in cella".

Era previsto infatti il loro interrogatorio, ma solo dopo un accordo raggiunto tra le doiplomazie dei due paesi. Accordo che invece sembra essere stato violato unilateralmente dalle autorità indiane nel porto di Kochi.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector