Marta Grande e la laurea che non lo è

Marta Grande e la laurea che non lo è

Marta Grande era citata spesso come esempio della 'nuova classe politica' del M5S, giovane e competente: una laurea in America, laureanda in Italia, un diploma di studi avanzati in Cina.
Poi viene fuori che la laurea americana in realtà è un BA conseguito a Huntsville in un corso che prevede *63* credit hours. In Italia, quel che corrisponde alle Credit Hours è la quota di ore di lezione di un corso: un CFU (credito formativo universitario) corrisponde a 25 ore di lavoro, di cui in media un terzo (la proporzione esatta può variare da corso a corso) corrispondende a ore di lezione. Insomma, non solo il BA conseguito dalla Grande non è una laurea, ma in Italia corrisponderebbe, a essere generosi, a 8-10 CFU: quanto un singolo esame.
Questa 'laurea' è stata disinvoltamente inserita nel curriculum. Oggi la Grande dice che non ha mai sostenuto che fosse una laurea italiana, o che fosse equiparabile a una laurea italiana. Ma continua a chiamarla 'laurea', anche nel post del suo blog in cui si difende dal 'fango' dei giornalisti italiani: "In nessun luogo ricordo di aver discusso in merito alla validità o meno della mia laurea conseguita in USA". Sarebbe stato molto, ma molto più onesto - soprattutto da parte dei paladini della trasparenza - non usare proprio - e tanto a sproposito - il termine laurea.
Il famoso 'master' fatto in Cina poi è un corso estivo, e anche qui la Grande dice di non aver mai usato il termine 'master'.
Insomma, la tanto osannata deputata grillina è una laureanda come tante, che ha potuto permettersi dei soggiorni di studio all'estero. Sarà brava, non lo discuto, ma diciamo che il suo curriculum l'ha infiocchettato non poco.

Gino Roncaglia, su Facebook, riguardo all'accusa mossa alla Grande di avere una falsa laurea (ma è stalking, dice) presa in Alabama e di un master conseguito a Pechino.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector