…o viceversa

Maiolo e Tartaglia su Facebook

Chissà cosa ne diranno la Carlucci, Schifani e Maroni.

ps: il nome del primo gruppo è semplicemente geniale!

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

3 Comments
  1. 27 dicembre 2009 at 19:16
    Reply

    Se interessa posso dire qualcosa io: l'imbecillità umana è veramente senza confini. I motivi sono: 1) Cosa hanno in comune i due gesti? Nulla. Maiolo voleva abbracciare il papa, Tartaglia voleva far del male a Silvio 2) Cosa hanno fatto di tanto eroico? Hanno spaccato la faccia e eotto un femore a due persone con più di 70 anni! Eroico! 3) Cosa hanno ottenuto? Nulla! Tartaglia ha rafforzato il premier, Maiolo ha fatto fare la figura al papa del santo che va avanti tra mille difficoltà 4) Cosa sperano di ottenere creando quei gruppi? Manifestare la loro idiozia probabilmente! MAH! Se questa gente pensa di poter fare del bene all'Italia si sbaglia, perché favoriscono proprio coloro che vorrebbero abbattere.

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector