Perché votare Carlo Mucignat

Siamo alle battute finali della campagna elettorale per il ballottaggio di Cordenons.
Il primo turno non è andato molto bene, non lo nascondo.
Ma la cosa che mi ha amareggiato di più è la sensazione che l’elettore non abbia valutato i programmi e i risultati raggiunti in questi 5 anni.
Per esempio, Ongaro parla di difesa del verde, piste ciclabili, Partecipazione (copiando il nostro programma del 2006-2011 e anche quello per il 2011-2016) ….. ma con quale credibilità, visto che quando era al governo della città non ha fatto nulla?
Mucignat queste cose le ha dette e poi le ha fatte. L’elettore fa queste valutazioni?
E sì che si è cercato di dare informazione, evidentemente in maniera non efficace.

L’elettore forse ha dato peso ad altri aspetti: la presenza del Sindaco in Municipio, la sua “affabilità”, i suoi presunti conflitti di interessi…. Ma ha poi verificato questi aspetti?
Il Sindaco ha ricevuto tutti quelli che hanno chiesto appuntamento! Ma soprattutto, un buon Sindaco è quello che sta sempre in Municipio per dare la pacca sulla spalla al cittadino, oppure è quello che studia e affronta i problemi anche fuori dal Municipio? Ho lavorato assieme a Mucignat in questi ultimi 5 anni e vi posso assicurare che lui è stato un Sindaco del secondo tipo. Ed è bene che continui a farlo, per il bene di Cordenons.

Gli è stato rimproverato di aver licenziato un dipendente perché si era candidato con un altro schieramento. Non entro nel merito perché non conosco la questione nei dettagli, ma mi viene una domanda: se quel dipendente era stimato professionalmente, Mucignat ne avrebbe fatto a meno così facilmente? Io credo di no….

E, cosa ancor più avvilente, è che il centro destra ha messo in giro moltissime falsità pur di conquistare il consenso. Una delle tante? “Non è vero che il Sindaco si è ridotto il compenso, anzi lo ha aumento. Infatti prende 8-9 mila euro netti al mese! E gli Assessori prendono la metà”. Basterebbe guardare i dati di bilancio (ho anche pubblicato la mia “busta paga da Assessore” sul mio blog), ma quanti sono i cittadini che fanno queste verifiche?

Adesso c’è il ballottaggio. Da una parte Mucignat, con la stessa compagine con cui ha governato in questi ultimi 5 anni, con costanza, coesione, impegno, onestà.
Dall’altra Ongaro, Del Pup e Vampa (sì, anche lui!). Tutti assieme, senza distinguo! Ma come sarà possibile soddisfare le aspettative di 8 liste, quando tutte verranno a batter cassa?
E’ facile prevedere che sarà Del Pup il vero regista, che nei suoi nove anni di governo non ha certo brillato per aver mantenuto la coesione della compagine (quante crisi, quanti cambi burrascosi di Giunta, minacce incrociate…). Non credo che Cordenons abbia bisogno del ritorno dello stile di governo del 1996 – 2006!
Per questo ti chiedo di votare Mucignat.

Ti allego due file: uno che dimostra la concretezza del nostro impegno per la scuola. Un altro che fa vedere un lato non molto da “brava persona” di Ongaro (lo puoi trovare anche su Youtube, se preferisci). Naturalmente documentato….

Grazie per la pazienza!
Se lo riterrai opportuno, fai girare questa mail.

Un caro saluto, con la speranza che la prossima campagna possa essere basata sui contenuti: su quelli si sceglie l'Amministratore della propria città.

Francesco

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector