Qual è la doccia migliore e dove collocarla?

Qual è la doccia migliore e dove collocarla?

Ci sono alcune cose da sapere per rendere la propria doccia e relativo box doccia nella nostra casa un posto migliore. Una cosa fondamentale da fare prima di procedere all’acquisto e creazione di una doccia a casa propria, è prendere le misure relative allo spazio in cui verrà collocata.

Non si tratta solo della grandezza del piatto doccia, bisogna anche tenere in considerazione lo spazio necessario ad aprire la porta della doccia, e quanto spazio è necessario per non scontrarsi con altri elementi del bagno, come ad esempio eventuali mobili, lavandino, sanitari ed altro.
Infine altri elementi da considerare sono quelli interni al proprio box doccia, quali il rubinetto o la manopola per aprire l’acqua, il tubo doccia, eventuali mensole per reggere prodotti per la propria igiene, spugne e simili.

Tenere anche conto che una doccia può avere delle dimensioni che sono uniformate in relazione al suo piatto doccia, che può essere quadrato o rettangolare, ovvero la grandezza del piatto doccia è equivalente alle dimensioni della doccia.
Ci sono anche i box doccia fatti e venduti su misura e questo è strettamente in relazione alla struttura del bagno, ovvero ci possono essere case in città come Torino ad esempio, in cui non è possibile creare una doccia quadrata o rettangolare per via della struttura del bagno che non possiede una forma atta a contenere una doccia di quel tipo, ma ne permetterebbe una a forma di mezzaluna.

La porta della doccia ha una certa importanza relativamente allo spazio disponibile, e quelle più adatte secondo questo punto di vista sono quelle con la porta scorrevole o quella pieghevole, le docce che hanno la porta che si apre all’esterno sono più adatte ai grandi spazi.
Sempre per una questione di spazio si può optare anche su una doccia a tubo, cioè circolare.
Nelle grandi città come Torino o Milano si possono trovare case grandi o piccole e il bagno avrà uno spazio di conseguenza.

Dove collocare la doccia

Il posto più comune in cui si piazza una doccia è in un angolo del bagno, ma questo non è per forza un assoluto. In base allo spazio a disposizione e ai propri gusti personali, una doccia può anche essere piazzata al centro del bagno.

Potrete trovare egualmente case abbastanza grandi,  sempre parlando di città come Torino, in cui una doccia può essere piazzate secondo quest’ultima soluzione. Un box doccia poi dovrebbe avere i lati in vetro sottoposto a tempera, in modo che se si rompe non causa danni, per una scelta meno costosa esistono quelli in materie plastiche opportunamente trattate o eventualmente la tenda. Anche il piatto doccia può essere fatto di materiali diversi dalla classica ceramica, alla più innovativa resina o pietra.
Per chi non lo sapesse anche il tempo delle doccia può essere standardizzato, non bisognerebbe superare i 5 minuti sotto l’acqua sia per questioni ecologiche che fisiche.

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector