Quali sono i principali materiali utilizzati nella bioedilizia.

Quali sono i principali materiali utilizzati nella bioedilizia.

I cittadini italiani stanno dimostrando un interesse via via crescente verso le case costruite secondo i criteri della bioedilizia. Sarà per l’accresciuta sensibilità ecologica degli ultimi anni ma sarà anche perché le case realizzate secondo questa metodologia sono di fatto passive e quindi in grado, specie quando sono dotate di particolari impianti come quelli fotovoltaici, di consumare un limitatissimo quantitativo di luce e gas, rispettivamente per illuminazione, elettrodomestici e riscaldamento.

L’azienda Friul Wood House che da anni ha fatto delle case in bioedilizia in Friuli il suo core business, ci illustra quali sono i principali materiali utilizzati dall’architettura eco sostenibile.

Legno. Il legno utilizzato è per lo più proveniente dalle Foreste certificate PEFC e FSC©, due certificazioni molto rigide che garantiscono che il legno sia stato reperito solo presso determinati tipi di foreste senza arrecare danno alla natura ed all’ecosistema circostante. Ovviamente è biodegradabile, riciclabile e rinnovabile nonché elastico e flessibile. Garantisce un ottimo isolamento acustico e termico, dando in generale una sensazione di calore ed intimità qualora ci si trovi all’interno di una costruzione realizzata con questo materiale.

Sughero. Viene prodotto a partire dalla quercia da sughero. In Italia ne produciamo 15.000 tonnellate all’anno di cui 12.000 solo in Sardegna. In sughero è idrorepellente, non imputridisce, è traspirante e non si infiammo. E’ molto durevole nel tempo e resiste all’azione di insetti e roditori.

Fibra di cellulosa. Questo materiale così poco noto viene ricavato dal processo di riciclo della carta e viene utilizzato come materiale per la realizzazione di isolamenti termici ed acustici.

Laterizi. Starete pensando a dei banali mattoni ma nella bioedilizia i mattoni sono rigidamente certificati. Viene certificata la provenienza delle argille utilizzati per produrli affinchè siano caratterizzate da un bassissimo livello di radioattività, questo ovviamente per garantire la massima salubrità delle abitazioni.

Altri materiali usati per le strutture portanti delle case in bioedilizia sono i blocchi cassero in legno cemento ed i blocchi in calcestruzzo ed argilla espansa.

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector