Quello che è successo veramente a L’Aquila

Nel fine settimana della scorsa settimana c'è stato a Venezia un Barcamp tecnologico dove si parlava praticamente di tutto: dall'high-tech alla cultura, dal gossip al web, dalla solidarietà alla politica partecipata. Il nome dell'evento si chiamava VeneziaCamp2009.

Tra gli oltre 200 interventi dei blogger venuti da tutta Italia, il più seguito e commentato nella tre giorni veneziana, è stato il talk di Monique e Marta su L'Aquila durante il terremoto e sul loro volontariato durante i giorni susseguenti al sisma, e del lavoro d'inchiesta e di informazione svolto sul loro blog Terremoto09.

Oggi siamo in grado di proporvi le immagini di quell'intervento e smentire il Governo sulle cose che sono successe a L'Aquila: chiudere un campo perché funzionava perfettamente senza l'ausilio della Protezione Civile, rompere un braccio a Monique perché si ostinava a fare la volontaria, un vice sindaco candidato in Regione che cerca di fare politica  all'interno del campo, le case e la perfezione descritta in Tv diventa solo apparenza... "A L'Aquila sono stati sospesi tutti i diritti civili, tutti, con un ordinanza della Protezione Civile. E nessuno ne parla!"

Sono 20 minuti che meritano di essere visti e mantenuti per i posteri. Giudicate voi!

Prima parte

Seconda parte

Terza parte

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

2 Comments
  1. 1 novembre 2009 at 21:39
    Reply

    Grazie, mi fa piacere che... ti siamo piaciute :)

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector