La vita di Re Giorgio

La vita di Re Giorgio

Spappolatosi il progetto di Mario Monti, la tripartizione del voto sinistra-destra-Grillo diventa un Monòpoli incasinatissimo. A Bersani la casella “imprevisti” indica la via del tramonto. Quella delle “probabilità” sfida l’anagrafe di Napolitano e gli consegna il primo doppio settennato. L’anno incredibile dell’ex attore dei Guf comincia con un rimbrotto a Monti, che mai avrebbe dovuto “salire in campo”. La plebiscitaria rielezione nasce unita al progetto di larghe intese guidate da Enrico Letta, suo uomo di fiducia, e tanti saluti a primarie e Pd. Napolitano si trasforma in uno scudo umano della stabilità, dei vincoli europei e del governo più “presidenzialista” (tendenza Quirinale) che l’Italia abbia avuto. Il caos che segue la condanna in Cassazione di Berlusconi trascina il Colle in un terreno di presunti baratti politici sulla grazia e di polemiche sull’applicabilità della legge sulla decadenza del Cavaliere.

La valanga porta alla cacciata del leader della rinata Forza Italia dal Senato, e la fuoriuscita del suo partito dalla maggioranza. Le intese si stringono, ma nei mesi che precedono e seguono la rottura Napolitano non arretra. Non ci sono pm (stato-Mafia e telefonate del Colle), imbarazzo (Alfano), sfiducia (Cancellieri), sentenza della Consulta (Porcellum incostituzionale), Renzi (conquistatore del Pd che inizia il tiro al bersaglio sul governo) che spostino il Colle. Berlusconi, Grillo e il rottamatore premono? Letta deve durare e, per ora, dura. Forse Re Giorgio sogna di cedergli il posto a metà mandato. Dovesse concluderlo lui, avrà 95 anni e negli occhi la morte di due Repubbliche. Ma è difficile dire che ne abbia fatta nascere un’altra.

[Via]
About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector