Ricette fresche #1

Agosto sta scaldando le nostre vite e chi non può andare al mare schiatta letteralmente dal caldo! Cerchiamo allora di mangiare qualcosa di fresco. Ecco quindi che comincio una bella rubrica di "ricette fresche" ovvero di piatti facili da preparare che rinfrescano il nostro stomaco.

Cominciamo con un classico: l'insalata di riso. Ognuno la fa come vuole, io uso questi ingredienti.

Per 8 persone (o due pasti per 4 persone):
450g-500g di Riso Parboiled
Circa 250g (peso sgocciolato) di piselli medi
Circa 240g di tonno sott'olio
Una confezione da tre di würstel di pollo e tacchino (non suino)
Cetriolini e cipolline sott'aceto q.b.
capperi sott'olio o sotto sale q.b.
Pasta di acciughe
sale, olio

Non serve essere troppo ligi con le quantità. Se avete due confezioni di tonno da 120g vanno bene lo stesso.

Ingredienti facoltativi:
Carciofini sott'olio
Funghi sott'olio

Preparazione:
Cucinate il riso e quando è pronto scolatelo e lasciatelo raffreddare (deve essere a temperatura ambiente quando viene aggiunto al resto degli ingredienti). Cucinate anche i 3 wurstel e quando sono freddi tagliateli a rondelle non troppo sottili, lo spessore dev'essere intorno ai 3 millimetri.

In una grossa terrina, intanto, mettete il tonno, senza sgocciolarlo, e i piselli, sgocciolati. Dopodiché tagliate a rondelle  i cetriolini  sott'aceto, aggiungete le cipolline e i capperi, avendo cura di non inserirli intrisi del liquido di conserva.  Come quantità regolatevi in base ai vostri gusti. Come cipolline possono andare bene una quindicina, ma dipende dalle dimensioni (cambiano da produttore a produttore) per cui potreste doverle tagliare. Per i capperi, se scegliete quelli sottosale cercate di non esagerare. Lavateli bene e non mettetene molti, si faranno sentire comunque.

Aggiungete i wurstel tagliati a fette e anche un po' di pasta di acciughe. Non ne serve molta, eventualmente si può aggiungere in seguito per cui siate parsimoniosi. Quando il riso è freddo aggiungetelo al resto. Aggiustate di olio e sale: l'insalata non deve essere asciutta, ma non si deve neanche sentire eccessivamente il sapore di olio di oliva. Per il sale tenete presente che molti degli ingredienti ce l'hanno già per cui occhio.

Per gli ingredienti facoltativi, non mettetene troppi. 4-5 carciofini o funghi vanno già bene. Servono più per variare che come ingredienti effettivi.

Qualche consiglio su dove reperire gli ingredienti:
Dopo anni che la faccio, ho trovato il mio fornitore presso il supermercato COOP della mia città. Cetriolini, cipolline, pasta d'acciughe, tonno, funghi, carciofini  e capperi sono del marchio COOP, che per i carciofini li propone anche in una conserva diversa (un misto di sott'aceto e sott'olio).  Riso e piselli sono della promozione "euro che sorride" sempre della catena COOP.

Unica eccezione a questa serie sono i wurstel, quelli li prendo sempre della marca AIA. Sono gli unici che lessati rimangono compatti, a differenza di tutti gli altri che tendono a diventare troppo morbidi. Dopo aver provato 6 marche diverse mi sono arreso.

Buona insalata di riso 🙂

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

1 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector