Risparmio energetico a Modena: consigli e suggerimenti

Risparmio energetico a Modena: consigli e suggerimenti

Sono tanti gli accorgimenti che è possibile mettere in pratica per il risparmio energetico a Modena: comportamenti che non solo permettono di rispettare l'ambiente, o comunque di fare in modo che il nostro impatto sulla realtà che ci circonda, sia il meno dannoso possibile, ma che soprattutto consentono di avere a che fare con bollette più basse. Soprattutto in inverno, i consumi di gas e di luce aumentano: si accende il riscaldamento e diventa buio già nel pomeriggio. Vale la pena, quindi, di tenere a mente alcuni piccoli ma importanti suggerimenti che consentono di limitare il più possibile il consumo di energia.

Per esempio, sarebbe preferibile limitare, negli impianti di riscaldamento, la temperatura preimpostata. Tale azione, per altro, oltre a contenere gli sprechi ha anche effetti benefici sul nostro stato di salute, e c'è addirittura una normativa nazionale - vale a dire il DPR 412/1993 - che determina che la temperatura ideale per un ambiente confortevole e salutare corrisponde a 20 gradi. Se si pensa che per ogni grado in più la spesa per il riscaldamento aumenta di non meno del 6%, non è difficile intuire il motivo per cui può essere conveniente fare attenzione in questo ambito.

Affinché il risparmio energetico a Modena si riveli efficace, inoltre, è essenziale che venga eseguita con regolarità la manutenzione della caldaia: per altro, anche in questo caso è la legge, oltre che il buon senso e il desiderio di risparmiare, a imporlo. Come si può facilmente immaginare, un malfunzionamento o un guasto all'impianto possono comprometterne la funzionalità e l'efficienza: quindi, meglio segnalare eventuali anomalie a chi di dovere in modo tale da sottoporre la caldaia a tutti i controlli del caso. A risentirne in positivo saranno l'ambiente e il nostro portafoglio. 30/

About the Author

Gli amministratori di OpenWorld

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector