Scadenza non rinnovabile

Lucio ci ricorda che il famigerato decreto Pisanu è in scadenza al 31 dicembre 2009.

Cosa fare dunque per bloccare l'ennesima proroga di questo decreto che blocca l'innovazione nel nostro Paese? Molte cose o poche cose, dipende da voi: scrivere al Ministro Maroni è la più semplice delle soluzioni (maroni_r@camera.it e/o ufficiocomunicazione@interno.it); aderire al blog WI-FIght oppure iscriversi al gruppo su Facebook se ne fate uso; scrivere una lettera ai quotidiani che leggete approfondendo la vicenda e chiedendo di pubblicarla; parlarne con conoscenti parlamentari per diffondere la notizia anche nei canali politici...

Il decreto Pisanu scade il 31 dicembre. Stiamo partendo in tempo ma non perdiamo tempo: il Governo attuale è quello che lo ha scritto questo decreto, e oggettivamente è lontano anni luce dall'innovarsi. Movimentiamoci prima che sia troppo tardi!

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector