Scooter elettrici per disabili e anziani: la tecnologia a supporto dei problemi di mobilità

La mobilità è un aspetto della vita molto importante perchè ti permette di essere autonomo, di fare acquisti presso i negozi, di cenare fuori con amici e di fare tutto quello che c'è da fare in una vita quotidiana in presenza della vostra famiglia. La liberà e la possiblità di muoversi in maniera autonoma non ha prezzo.

Potersi muovere ci permette di essere indipendenti per questo è molto importante la mobilità. Quando si ha una mobilità limitata la maggior parte delle volte si impedisce di esplorare la vita e di viverla come vorremmo.

Lo scooter mobile è un dispositivo di mobilità simile alla sedia a rotelle elettrica ma ha tutto l'aspetto di un vero e proprio motorino. I modelli di scooter per disabili e anziani alimentati elettricamente sono gestiti tramite un pannello di controllo attraverso un manubrio come quello della bicicletta montato in cima ad un alto palo chiamato timone.

Lo sterzo tramite il timone richiede una forza superiore al corpo, dunque questo è un aspetto che dovrebbe farvi capire se uno scooter è giusto per voi o meno.

Inoltre, anche gli scooter per disabili più piccoli ovviamente richiedono più spazio di manovra rispetto a una carrozzina elettrica. Uno scooter elettrico per disabile è un ausilio per la mobilità ed è simile ad una sedia a rotelle ma configurato come un motore elettrico o scooter a motore.

Uno scooter elettrico ha un sedile che può ruotare, due ruote nella parte posteriore, una o due ruote nella parte anteriore, una superficie piatta ai piedi in modo da tenerli comodamente poggiati e il manubrio si trova nella parte frontale. Gli scooter elettrici sono solitamente alimentati da una batteria ma si consiglia sempre di tenere a bordo dello scooter un altra batteria di riserva al fine di non trovarsi nella condizioni di essere soccorsi da qualcuno in quanto la batteria si è scaricata.

Gli scooter a benzina sono disponibili, anche se vengono rapidamente sostituiti da modelli elettrici e difficilmente, anche per un discorso di costi e manodopera, si trovano sul mercato. Scooter piccoli offrono importanti vantaggi per le persone con problemi di mobilità in tutto il mondo.

Uno scooter è utile per le persone prive di capacità ad un braccio o che hanno poca flessibilità con la spalla. Uno scooter elettrico è molto utile per le persone con condizioni di disabilità anche ad un intero corpo o che non sono in grado di stare in piedi e camminano a piccoli passi.

Con lo scooter elettrico non devono far altro che star seduti in posizione eretta e controllare solamente la barra del timone. Dipende dalla frequenza con la quale utilizzerete il vostro scooter è determinante la scelta del modello. Dovete prima di tutto capire se vi occorre uno scooter per un uso quotidiano per svariate esigenze che andrà dunque a sostituire una macchina o se vi occorre l'acquisto di uno scooter che servirà solo per il fine settimana dunque facile e leggero da trasportare in macchina e finalizzato per viaggi di brevi distanze.

Le batterie dello scooter mobile sono ricaricabili e in base al modello dello scooter vi consentirà di viaggiare fino a 50 km/h. Invece gli scooter più piccoli hanno una capacità di circa 20-30 km/h a seconda del modello. Le batterie possono essere aggiornate per fornire prestazioni migliori ma si consiglia di portare dietro, come scritto precedentemente, sempre una batteria supplementare per raddoppiare efficacemente la gamma dello scooter elettrico.

La velocità dello scooter per anziani o per disabili è determinata dalla quantità di pressione che verrà esercitata sulla leva che vi farà andare avanti o indietro. La velocità complessiva dello scooter per disabili è regolata dal pannello di controllo. Prima che vi abituiate è consigliabile usare una impostazione di velocità più bassa.

E' consentito allo scooter di camminare legalmente sui marciapiedi ma bisogna mantenere una bassa velocità. Per rallentare, l'utente deve solo rilasciare la leva in avanti o indietro, fino a condurre lo scooter a fermarsi. Gli scooter per disabili sono dotati di freni di emergenza per una maggiore sicurezza, il che significa che lo scooter può essere lasciato su un pendio senza dover avere paura che si rotoli via.

Alcuni tipi di scooter possono viaggiare persino in autostrada ma per legge devono essere muniti di luci e indicatori completi. Questo tipo di scooter elettrico è più grande e più lussuoso di quelli progettati per essere smontati e trasportati in un bagagliaio.

Questi scooter, acquistati spesso da disabili o anziani, nascono per sostituire una macchina, e così sono molto più potenti, e più robusti di un semplice scooter. Questi scooter di solito hanno un sedile regolabile e rimovibile. I sedili più lussuosi si reclinano e sono scorrevoli, alcuni hanno anche un poggiatesta.

Mentre lo scooter mobile elimina gran parte dei problemi rispetto ad una sedia a rotelle manuale e non alimentata da batteria, il meccanismo dello sterzo però richiede una postura eretta, una forza della spalla e della mano, e una certa mobilità nella parte superiore del corpo. Gli scooter elettrici sono molto facili da usare e non dovrebbero essere scoraggianti per nessuno.

Tra l’altro grazie ai contributi statali i prezzi degli scooter elettrici sono abbastanza abbordabili per tutti. Nonostante i tanti e vari modelli tra cui scegliere, tutti funzionano in modo simile. Le differenze principali sono il numero di ruote (tre o quattro), la velocità massima e le dimensioni dello scooter.

 

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector