Viaggio tra gli ospedali psichiatrici giudiziari italiani

Viaggio tra gli ospedali psichiatrici giudiziari italiani

Tre giorni fa, il 31 marzo, doveva essere l'ultimo giorno utile per chiudere gli ospedali psichiatrici giudiziari presenti in Italia. Noti come manicomi criminali, gli ospedali psichiatrici giudiziari restano ancora attivi nonostante la legge Basaglia del 1978 indichi, appunto, la chiusura definitiva per il trentun marzo duemilatredici. Sono troppe le incognite sul futuro degli internati, dicono.

L’Associazione Antigone - che si occupa dei diritti del detenuti - Graziano Graziani e la fotografa Ilaria Scarpa cercano di spiegare le motivazioni di questo rinvio facendo visita a due strutture tuttora attive: Aversa, il più grande “manicomio criminale” d’Europa, e Montelupo Fiorentino. Lo spiegano in un audio-documentario in onda su Radio3 dall’1 al 5 aprile alle 19.45 all'interno del programma Tre Soldi. Ogni puntata ha il suo podcast online il giorno successivo alla messa in onda.

«Lavori di ristrutturazione e una rinnovata attenzione delle istituzioni hanno migliorato in parte le condizioni di permanenza in questi istituti - dice Graziani nella presentazione audio del documentario - che però restano drammatiche sotto altri fronti: primo tra tutti il fatto che la dimensione carceraria prevale su quella terapeutica, vanificando le possibilità di recupero e reinserimento dei pazienti che potrebbero essere assistiti attraverso il servizio sanitario nazionale, a contatto con i propri familiari e più vicini al territorio di appartenenza (un internato della Sardegna viene smistato in Toscana, con tutte le difficoltà per i rapporti con i parenti). Come ricordano le associazioni per i diritti dei detenuti, gli Opg sono ‘contesti patogeni’, dove è difficile portare avanti una qualunque ipotesi di terapia».

Per la chiusura definitiva di queste strutture bisognerà ancora attendere il 1 aprile 2014, la nuova proroga decisa solo alcuni giorni fa.

(Photo credit Ilaria Scarpa)

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector