Sotto le frasche

Secondo il Riformista, la manina che ha passato a Feltri la documentazione su Boffo - inclusa la falsa “informativa”  - appartiene con ogni probabilità a Renato “Betulla” Farina. Strano eh! Nel frattempo il direttore di Avvenire si è dimesso: avanti un altro, e poi un altro, e un altro...

L'altro, per ora, si chiama L'Unità: "La novità, oggi, è che non si contesta un articolo ma un giornale intero. Una scrittrice, una editorialista, due giornaliste sono accusate insieme al direttore di aver concorso alla diffamazione che si dedurrebbe dal complesso generale dei loro scritti. È l'insieme che non gli piace. È il giornale: la sua linea, il suo tono. Chiedere un milione per ogni numero suona come un avvertimento: potrebbe farlo ogni giorno. Non vuole giustizia in sede penale, non gli interessa stabilire se quegli articoli riferiscano il vero. Vuole soldi. Minaccia di chiederne così tanti da ridurci al silenzio."

La prossima mossa sarà oscurare Sky?

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

2 Comments
  1. 4 settembre 2009 at 15:38
    Reply

    Io però vado avanti! Rimarrò sulla cima della mia palmetta e tirerò noci di cocco a chiunque vorrà zittirmi, blandirmi, censurarmi. Come presidente, devo pensare al mio AVVENIRE!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector