Suarez chiede scusa con umiltà a Chiellini

Suarez chiede scusa con umiltà a Chiellini

Luis Suarez, l'attaccante della nazionale uruguaiana e del Liverpool, ha chiesto scusa, via Twitter, al difensore italiano Giorgio Chiellini, dopo l'insano gesto commesso in campo, durante la partita Italia-Uruguay, giocata allo stadio Das Dunas di Natal, il 24 Giugno 2014, in occasione dei mondiali in corso. Preso dalla rabbia, l'attaccante uruguaiano ha morso Chiellini alla spalla sinistra, provocando dure e accese polemiche tra i tifosi italiani presenti alla partita.

Sul web si è scatenata la furia degli utenti, che hanno soprannominato Suarez, "il cannibale", postando varie foto che evidenziavano l'atteggiamento aggressivo e stolto del 27enne. Dopo un paio d'ore dalla fine della suddetta partita tormentata, l'immagine di Suarez con la museruola in viso, ha tempestato tutti i social e ha fatto impazzire il web, stimolando numerose osservazioni sarcastiche e molteplici commenti bruschi.

Nel post-partita, Tabarez, l'allenatore della nazionale uruguaiana, ha dichiarato che se la FIFA contestasse ogni minimo particolare, si perderebbe il bello dello spettacolo che offre l'evento speciale dei mondiali. Questa dichiarazione è servita solo a fomentare altre critiche funeste, che hanno provocato una maggiore punizione da parte dei dirigenti della FIFA verso Suarez. Infatti, dopo due giorni, lo stesso presidente della FIFA, Platini, ha convocato un consiglio federale per giudicare le giornate di squalifica o addirittura optare per alcuni mesi di interdizione, ma si è arrivati alla conclusione di punire Suarez, con 9 giornate di squalifica e ben 4 mesi di interdizione.

L'attaccante del Liverpool, appena gli è arrivata la notizia della così lunga squalifica, ha chiesto alla squadra dell'Uruguay, di fare immediatamente ricorso contro questa decisione, ma i dirigenti  della FIFA non hanno neanche preso in considerazione le parole che il giocatore uruguaiano ha pronunciato a sua discolpa. Il giorno dopo, Suarez ha chiesto scusa con umiltà a Chiellini, che ha accettato le scuse e ha incitato la FIFA a ridurre la pena, ma i dirigenti della FIFA hanno ignorato anche questa incitazione da parte del difensore italiano.

A causa delle irrispettose azioni di Suarez, il valore del giocatore è diminuito notevolmente e addirittura si arrivati alla decisione irrevocabile di inserire nel contratto con il Barcellona, una clausola anti-morso. Attualmente non si sa con certezza assoluta se le scuse di Suarez siano state motivate da questa presunta clausola o se il giocatore uruguaiano abbia capito di aver commesso un gesto inaccettabile senza riflettere saggiamente.

About the Author

Gli amministratori di OpenWorld

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector