Trading forex: come iniziare?

Trading forex: come iniziare?

Si dice che chi comincia bene è a metà dell’opera. Questo detto popolare risulta più che mai vero se applicato al settore degli investimenti online. Per cominciare a negoziare le valute, il primo passo da compiere è quello di scegliere un intermediario presso il quale aprire il tuo primo conto finanziario. Cominciare bene, in questo contesto, significa affidarsi a broker forex regolamentati, ovvero società sicure e vigilate dalle autorità incaricate, che ti offriranno sempre servizi di qualità basati sull’efficienza e sulla trasparenza. Non sottovalutare mai questo passo, poiché operare nell’illegalità, anche se apparentemente potrebbe sembrarti più conveniente, potrebbe danneggiarti in modo irrecuperabile, soprattutto dal punto di vista del tuo capitale.

Direttiva MiFID: di che si tratta?

Un tempo, i mercati non erano accessibili a tutti. Con l’avvento di Internet e la creazione del trading online, gli investimenti finanziari hanno visto crescere, in modo incredibile, l’interesse della comunità per questo tipo di attività.

Un prodotto molto richiesto è un prodotto che tutti vogliono vendere, e così sono nate una miriade di società di negoziazioni operanti sul web. Dopo un iniziale caos, l’Unione Europea ha preso in mano la situazione e ha stabilito una serie di norme volte a regolamentare gli investimenti, raggruppate nella cosiddetta direttiva MiFID.

L’obiettivo principale di questa normativa è far sì che gli investitori possano fare delle scelte consapevoli e a tale scopo si incentivano le società a fornire determinate informazioni, come ad esempio: costi dei servizi, come vengono gestiti i depositi dei clienti, caratteristiche degli strumenti finanziari, come viene immesso un ordine sul mercato. Per ottenere una licenza, i broker che operano in Europa devono attenersi a queste linee guida.

Quali sono i migliori broker italiani

Non esistono broker al 100% italiani, ma esistono moltissimi intermediari che operano in Italia e tra loro, certamente, i più affidabili sono quelli regolamentati CONSOB. La Commissione Nazionale per la Società e la Borsa si occupa di garantire innanzitutto la tutela degli investitori, favorendo e vigilando un mercato corretto, sia dal punto di vista dello svolgimento delle negoziazioni, sia per quanto riguarda la trasparenza informativa.

Nello specifico, le funzioni di CONSOB sono le seguenti:

  • Regolamentare prestazioni, obblighi e offerte dei broker finanziari
  • Autorizzare la pubblicazione dei prospetti informativi, se idonei
  • Vigilare sullo svolgimento delle negoziazioni
  • Accertare anomalie nelle contrattazione e sanzionarle.

Per sapere se un broker è autorizzato da CONSOB, ti basterà recarti sul sito dell’intermediario stesso o, in alternativa, consultare l’Albo degli iscritti presso il sito dell’autorità.

About the Author

Laura Musig Siti internet ad Udine. Consulente SEO. Webmaster di Donna e Dintorni Blog per donne 2.0

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector