Trayvon, Obama e le assurde leggi americane

Trayvon, Obama e le assurde leggi americane

Trayvon Martin è stato ucciso per "legittima difesa" da George Zimmerman. Obama: «Se avessi un figlio, sarebbe come Trayvon».

Lo scorso febbraio in Florida, Trayvon Martin esce da un negozio e s'incammina lungo la strada che affianca il negozio. Porta una felpa con cappuccio, una bibita  e un pacchetto di caramelle.

George Zimmerman è un volontario di 28 anni che fa la ronda nel quartiere. Insospettito da Trayvon, chiama il 911 e comincia a seguirlo in macchina. Ad un certo punto scende dall'auto e spara a Trayvon uccidendolo sul colpo. Per legittima difesa, dirà.

La polizia non l'ha ancora arrestato perché in Florida vige una legge sulla legittima difesa particolarmente permissiva - chiamata “Stay your ground act”,  resta al tuo posto - che garantisce l’immunità a chi uccide anche solo con il timore di sentirsi minacciato.

Le proteste sono state così intense che perfino Obama ha detto una cosa che ha fatto il giro del mondo: «Se avessi un figlio, sarebbe come Trayvon».

Negli Stati Uniti c'è la libera circolazione della armi da fuoco con leggi abbastanza permissive per quanto riguarda il porto d'armi e la possibilità di ottenere una pistola con una semplice firma al momento dell'acquisto. Non vado ad impelacarmi sulle lobby delle armi che la fanno da padrone al Congresso perché non è il giusto contesto, però è facile rendersi conto quanto grave diventa la "libertà americana" quando accadono tragedie come quella di Trayvon Martin. Sommate poi a leggi poco restrittive sulla legittima difesa - come nel caso della Florida, possiamo facilmente immaginare quanto sia drammatica la vita delle minoranze etniche in America.

Vediamo se Obama, nel caso venisse rieletto e alla luce delle parole espresse ieri, porrà un limite all'acquisto e all'uso delle armi negli Stati Uniti.

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

1 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector