Tutto quello che c’è da sapere sui cilindri pneumatici

Tutto quello che c’è da sapere sui cilindri pneumatici

Cilindri pneumatici: cosa sono e come agiscono

I cilindri pneumatici, detti anche attuatori, sono degli strumenti in grado in grado di creare un movimento lineare per svolgere determinate tipologie di lavori altrimenti particolarmente complessi. Tali cilindri si compongono di: un corpo con testata e camicia, uno stelo, un pistone e di diverse guarnizioni di tenuta statiche e dinamiche. In buona sostanza i cilindri pneumatici agiscono mediante la pressione dell’aria che spinge una faccia del pistone e crea uno spostamento all’interno della camicia, questo movimento genera una riduzione del volume della camera situata all’opposto, creando una contropressione ideale per operare. L’aria non passa da una camera all’altra grazie alla presenza delle guarnizioni dinamiche e non ci sono neanche perdite verso l’esterno grazie a delle apposite guarnizioni statiche. Infine, l’aria direzionata dalle valvole passa attraverso due raccordi filettati ed esce in modo preciso dalle camere del cilindro.

Tipologie e caratteristiche che distinguono i cilindri pneumatici

Detto del funzionamento dei cilindri pneumatici speciali (così come dei classici) andiamo ora a vedere quali sono le varie tipologie che è possibile acquistare. Questi strumenti possono essere: con semplice effetto, con doppio effetto, a paletta, senza stelo, a stelo passante, rotanti, in tandem, anti rotazione o a cremagliera singola o doppia. Tuttavia non è solo la tipologia che distingue i cilindri pneumatici gli uni dagli altri, ma anche le diverse caratteristiche di cui questi oggetti dispongono, come ad esempio se sono ammortizzati o meno, se sono magnetici o no oppure l’alesaggio di cui dispongono, ovvero sia il diametro dentro la camicia. Fa una certa differenza anche sapere quali sono i materiali con cui sono realizzati il pistone (solitamente alluminio), lo stelo (quasi sempre in cromato o inox) e quello delle guarnizioni. Infine, un’ultima differenza è rappresentata dalla corsa, cioè la quantità di spostamento massimale che lo stelo può mettere in pratica per eseguire con precisione un’operazione.

Accessori per il corretto funzionamento dei cilindri pneumatici

Per essere posizionati al meglio nel momento delle applicazioni i cilindri necessitano di accessori come ad esempio i piedini, le flange sia anteriori che posteriori, gli snodi di tipo sferico, i sensori, le forcelle, le cerniere di vario tipo (maschio, femmina e snodate), le contro cerniere e i giunti snodati. Tutti questi elementi si caratterizzano per migliorare nel complesso l’efficacia delle prestazioni dei cilindri pneumatici, rendendoli come specificato anche in precedenza speciali e in grado di compiere anche i lavori apparentemente più difficili.

About the Author

Gli amministratori di OpenWorld

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector