In Iowa i voti potrebbero essere sbagliati

In Iowa i voti potrebbero essere sbagliati

Uno scrutatore di Moulton, in Iowa, contesta il voto ai caucus di martedì scorso: «Sono certo che il mio conteggio è corretto: qualcuno ha scritto 22 al posto di 2. In Iowa ha vinto Rick Santorum, non Mitt Romney».

Martedì sera gli occhi del mondo erano puntati sull'Iowa per scoprire chi, tra i sette candidati del GOP, vinceva la prima giornata delle primarie repubblicane. Nella tranquilla cittadina di Moulton, nell'Appanoose County, un paesotto di 53 anime può da solo far saltare in aria i risultati. Edward True, 28 anni, scrutatore a Moulton, ha raccontato al sito KCCI di Des Moines, che contava i voti e annotava i risultati su un pezzo di carta per poi postarli sulla sua pagina di Facebook: «Quando in Iowa Mitt Romney ha vinto per soli otto voti, mi sono accorto di avere 20 voti di discrepanza: in Iowa ha vinto Rick Santorum, non Mitt Romney».

True ha ribadito che al Garrett Memorial Library hanno votato in 53, Romney ha ricevuto solo due voti. Secondo il sito del partito repubblicano dell'Iowa, True ha dato 22 voti a Romney. «E' un errore madornale», continua True. «Cambia sostanzialmente chi ha vinto».

Una portavoce del partito repubblicano dello Iowa ha detto che True non è il presidente del seggio, e quindi non ha nessuna voce in capitolo per parlare di risultati elettorali. Ha anche detto che il partito non rilascerà commenti su possibili discrepanze fino quando la votazione dei caucus non verrà certificata.

True comunque ha tenuto a precisare che è un sostenitore di Ron Paul, e spera sia stato un semplice errore: «Immagino che ci siano buone probabilità che qualcuno invece di leggere 2 potrebbe aver capito 22 per caso. Mi auguro di sì». Ma ha anche detto che non smetterà di parlarne fino a quando lo Stato - nel conteggio finale - non riceverà i numeri giusti. «Numeri che ho personalmente contato e assistito nel conteggio. Ne sono certo» ha concluso.

True ha poi ribadito ieri notte che è al 100 per cento sicuro che il suo conteggio quella notte è stato corretto. Ha pure ribadito che i voti sono stati controllati dal presidente di circoscrizione del Garrett Memorial Library, e dal presidente della contea del GOP, i quali hanno confermato i suoi numeri.

I nostri articoli sulle Primarie Repubblicane 2012
Guida alle elezioni statunitensi

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

1 Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector