La senatrice che parla per dieci ore bloccando la legge contro l’aborto

La senatrice che parla per dieci ore bloccando la legge contro l’aborto

L'aula del Senato texano mercoledì ha vissuto una delle sue giornate più intense: in discussione c'era una legge della maggioranza repubblicana che intendeva bloccare il diritto all'aborto dopo la ventesima settimana e la chiusura di 37 delle 42 cliniche che praticano l'interruzione di gravidanza.

Erano passate da poco le 11 del mattino di Austin, a mezzanotte sarebbe scaduto il termine ultimo per far approvare la legge. Ma la senatrice democratica Wendy Davis decide di giocarsela tutta

Senza allontanarsi un attimo dallo scranno (le regole del parlamento texano vietano d'interrompere i discorsi in aula per qualsiasi motivo) la Davis ha parlato ininterrottamente per dieci ore filate, in piedi senza potersi appoggiare da nessuna parte, uno snack e un po' d'acqua prima d'iniziare e senza poter andare nemmeno in bagno. Finché alle 22 è stata fermata dal vice governatore dello Stato, David Henry Dewhurst, il quale ha interrotto il discorso perché per la terza volta la Davis sarebbe andata fuori tema. Le regole in Texas in questi casi sono molto stringenti: quando il presidente dell'aula richiama per la terza volta il parlamentare, il discorso viene interrotto e il parlamentare invitato a tornare al suo posto. L'obiettivo è stato però raggiunto: la votazione della legge è andata ben oltre la mezzanotte, anche con l'aiuto del pubblico in aula che applaudiva la Davis o protestava contro il vice governatore, e quindi ritenuta non valida anche se votata a favore da 17 senatori su 29.

La cinquantenne senatrice del Texas è diventata l'eroina di Austin, tanto che persino Obama si è complimentato con lei per l'ostruzionismo in aula

About the Author

Giornalista freelance, si occupa di comunicazione politica per il Partito Democratico friulano, responsabile comunicazione Pd Cordenons e dei social media del Pd della provincia di Pordenone. Gli piacciono le elezioni e le campagne elettorali, la politica americana e le primarie statunitensi. Twitter @giacomo_lagona, @PDCordenons, @PDFVG #PdCommunity

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
free vector